«
»

Notizie

  • Mercoledì 26 Aprile 2017

    Legge annuale mercato e concorrenza: seguito esame in Assemblea

    Giovedì 26 aprile, alle ore 9,30, in Assemblea, prosegue la discussione della proposta di legge annuale su mercato e concorrenza (ddl n. 2085, già approvato dalla Camera dei deputati), nel testo proposto dalla Commissione Industria.
    L'esame del provvedimento è iniziato nella seduta antimeridiana di giovedì 20 aprile, con le relazioni dei senatori Luigi Marino e Salvatore Tomaselli.
    Come si legge nel comunicato di seduta antimeridiana di giovedì 20 aprile, il relatore Marino, nel riferire sul testo, ha sottolineato che l'Italia non è il fanalino di coda in Europa rispetto all'apertura dei mercati e ha rilevato che privatizzazioni e liberalizzazioni non sono una panacea: in alcuni casi hanno provocato un aumento dei prezzi e la formazione di oligopoli. Il relatore Tomaselli, ha dato atto alle opposizioni, in particolare a M5S, di aver contribuito al miglioramento del provvedimento. Ha sottolineato che l'intervento sul regime transitorio delle tariffe energetiche deve mettere al centro il consumatore e non il mercato, rammaricandosi, però, della mancata introduzione di una disciplina delle lobbies e di una regolamentazione dell'economia del web.

    Dossier di documentazione »

  • Mercoledì 26 Aprile 2017

    Consiglio europeo straordinario del 29 aprile: comunicazioni Presidente del Consiglio Gentiloni in Aula

    In Aula, giovedì 27 aprile, alle ore 11, si svolgono le comunicazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, in vista del Consiglio europeo straordinario del 29 aprile.

  • Mercoledì 26 Aprile 2017

    DEF 2017: sì dell'Aula

    Mercoledì 26 aprile, al termine della discussione del Documento di economia e finanza 2017 (Doc. LVII, n. 5), l'Aula di Palazzo Madama ha approvato con 158 voti favorevoli, 99 contrari e 2 astenuti, la risoluzione di maggioranza n. 4 (testo 2), presentata dai senatori Zanda, Bianconi, Zeller e Guerra.

    La risoluzione di maggioranza - si legge nel comunicato di seduta di mercoledì 26 aprile - impegna il Governo a conseguire i saldi programmatici di finanza pubblica; a promuovere una riforma della politica economica europea sostenendo con maggior forza l'introduzione di uno strumento comune di stabilizzazione macroeconomica; a disattivare l'incremento delle aliquote IVA e delle accise nel 2018; a rafforzare gli investimenti pubblici; a favorire forme di reale autonomia e responsabilità finanziaria degli enti locali; a dare attuazione alla delega per il contrasto alla povertà; a dare seguito agli impegni assunti sul pubblico impiego; a intervenire sul cuneo fiscale per favorire l'occupazione giovanile; a proseguire la semplificazione del sistema tributario e a ridefinire l'IRPEF; a valutare il programma di privatizzazioni anche in rapporto agli obiettivi strategici di politica industriale; a proseguire nello sforzo di messa in sicurezza degli edifici; a considerare collegato alla manovra il ddl recante delega per il codice dello spettacolo.

    Documentazione di finanza pubblica: dossier Senato-Camera »

    Allegati al DEF 2017: dossier Senato-Camera »

FINE PAGINA

vai a inizio pagina